| Educazione

"Mamma, sono pronto!". Quando regalare al bambino il suo primo smartphone?

| 28 Dec 2023
Condividi

Al giorno d'oggi, i nostri figli ci hanno visto usare i dispositivi intelligenti fin da quando sono nati, e forse si sono anche uniti a noi di tanto in tanto. Non c'è quindi da stupirsi se alla fine i nostri figli ne vorranno uno. Ma come possono i genitori stabilire se i loro figli sono pronti per questo grande passo? Abbiamo chiesto la risposta alla psicologa infantile Jarmila Tomkova. Prima di ricevere il primo smartphone, i bambini dovrebbero già avere familiarità con il mondo online e con i dispositivi intelligenti. Quando i genitori dovrebbero iniziare a educarli su questo tema?

Possono introdurre le nozioni di base molto presto. Anche i bambini piccoli sono già in contatto con la tecnologia. Possono, ad esempio, unirsi a noi durante le videochiamate o guardare le favole sui nostri telefoni. Poi, verso i 3 o 4 anni, i bambini si interessano ai dispositivi intelligenti, ma li vedono soprattutto come giocattoli interessanti. A quell'età possiamo iniziare a spiegare loro come funzionano gli smartphone e come li usiamo.

Non è troppo presto per loro per capire?

 No, se glielo insegniamo con l'esempio. Quando parliamo di tecnologia ai bambini, le nostre parole non devono essere astratte, separate dalla realtà. In parole povere, la pratica migliore è spiegare le tecnologie mentre le usiamo davanti e con i nostri figli. Possiamo mostrare loro, ad esempio, che premendo un pulsante possiamo usare il dispositivo per comunicare con altri membri della famiglia, anche lontani da noi. È come quando mostriamo loro come muoversi in un ascensore lasciando che premano il pulsante insieme a noi. Anche con i bambini in età prescolare e con i giovani delle elementari possiamo scaricare applicazioni ed esplorarle insieme. Può anche essere utile cercare materiali didattici, video o giochi per rendere l'apprendimento più interattivo e divertente.

 Cosa devono sapere i bambini prima di ricevere il loro primo smartphone?

 Ci sono molti argomenti da discutere. I bambini devono sapere come usare la tecnologia nel contesto del mondo offline. Ad esempio, devono capire che non devono fissare il telefono mentre attraversano la strada o parlano con qualcuno. Devono anche conoscere le basi della sicurezza, come ad esempio non accettare chiamate da numeri sconosciuti o cliccare su link in e-mail o messaggi casuali. Devono sapere che possono regolare le impostazioni del loro dispositivo per renderlo più sicuro. E ancora

Per aiutarli a imparare queste cose, dobbiamo dar loro tempo e insegnare loro un passo alla volta. Non possiamo aspettarci che assorbano tutte le informazioni necessarie in una volta sola. È come imparare una nuova lingua: non possiamo iniziare con il libro di testo avanzato, ma dobbiamo prima lavorare attraverso le lezioni per i principianti.

Prima di regalare uno smartphone al proprio figlio, i genitori dovrebbero chiedersi: "Mio figlio è abbastanza maturo per beneficiare di tutte le possibilità offerte dagli smartphone?". Se il bambino usa lo smartphone solo come un giocattolo, la risposta è no".

Quando introducono i bambini alle tecnologie intelligenti, i genitori dovrebbero iniziare con gli smartphone? O ci sono altri dispositivi più adatti ai principianti?

 

Credo che il tablet sia il dispositivo migliore per iniziare. Perché? Come ho detto, i bambini piccoli sono interessati alle tecnologie intelligenti soprattutto come giocattoli. I tablet sono più grandi e quindi più facili da usare e da giocare per i bambini. Inoltre, un tablet può essere condiviso da più persone o addirittura da un'intera famiglia, quindi il bambino può iniziare a imparare a usare la tecnologia senza dover maneggiare il proprio dispositivo. Con i bambini in età da scuola elementare, a volte li invitiamo a usare lo smartphone insieme a noi. In questo modo, familiarizzeranno con i processi e le regole di utilizzo sicuro del dispositivo. Ma questo non significa ancora che siano pronti per uno smartphone tutto loro, ovviamente.

Se volete regalare a vostro figlio un dispositivo che lo aiuti a rimanere in contatto con voi, magari quando inizia la scuola, vi consiglio di iniziare con un telefono vecchio stile con tastiera. Questo può essere il primo telefono di cui il bambino si occuperà. In questo modo, i bambini possono imparare a gestire i loro dispositivi in modo responsabile e a usarli per comunicare in modo sicuro prima di affrontare altre funzioni come i social media.

La domanda principale è: quando i bambini sono pronti per uno smartphone?

Direi entro i 10 anni, o forse anche un po' prima. Ma questa "soglia d'età" si sta abbassando con il tempo. Un tempo incoraggiavo i genitori a non dare ai loro figli uno smartphone prima degli 11 anni, ma ho sempre suggerito, e continuo a farlo, che i genitori dovrebbero lasciare che i loro figli aspettino un po' per avere il loro primo smartphone. Magari dopo qualche mese o un anno dalla prima richiesta.

Perché aspettare?

L'attesa è salutare per i bambini; li aiuta a gestire i loro bisogni e desideri. Ma idealmente, i genitori non dovrebbero limitarsi a respingere i figli dicendo: "No, non ti comprerò uno smartphone; magari più avanti". Possiamo far sapere ai bambini cosa deve succedere prima che ricevano il telefono. Possiamo dire, ad esempio: "Avrai il tuo smartphone tra un anno. Prima di allora, passiamo un po' di tempo insieme a esplorare il mondo digitale e a imparare a usarlo in modo responsabile".

Oltre all'età, quali altri aspetti dovrebbero considerare i genitori?

Prima che un bambino ottenga il suo primo smartphone, è essenziale che la sua comprensione del mondo sia passata dal concreto all'astratto. Questo avviene di solito intorno ai 10 o 11 anni. Un bambino di 7 anni ha naturalmente fiducia nel mondo e può essere manipolato molto facilmente. Ha ancora difficoltà a pensare in modo critico, a comprendere concetti astratti o a sapere che le sue azioni hanno delle conseguenze. Non capiscono che alcune persone online potrebbero falsificare la loro identità o voler far loro del male. Sarebbe irresponsabile lasciarli usare uno smartphone in modo indipendente a questa età.

E se i genitori credono che il loro bambino abbia un talento straordinario?

Anche i bambini estremamente intelligenti rimangono "pensatori concreti" quando sono piccoli. Il processo di sviluppo cognitivo è graduale e non salta nessuna fase, nemmeno nel caso dei bambini dotati. A 7 anni possono essere in grado di comunicare bene, di spiegare perfettamente i loro pensieri o persino di maneggiare con abilità le tecnologie, ma questo non significa che siano capaci di un pensiero astratto e veramente critico.

"Se introduciamo uno smartphone ai bambini al momento giusto, il dispositivo sarà un'aggiunta alla loro vita, non una distrazione da essa".

Ci sono altre abilità che i genitori dovrebbero valutare?

Dovrebbero anche prestare attenzione alla capacità di socializzazione del bambino. In tenera età, i bambini devono imparare a giocare e a parlare con gli altri e a creare legami. L'introduzione di dispositivi intelligenti prima che abbiano imparato a farlo può distrarli dallo sviluppo di queste abilità necessarie. Anche se il telefono viene messo in tasca o in borsa, il bambino potrebbe esserne troppo ossessionato e quindi non riuscire a concentrarsi sulle interazioni faccia a faccia e sulla bellezza e le sfide del mondo offline. Questo può essere un grosso problema. È fondamentale che i bambini siano in grado di fare amicizia, per molte ragioni. Una di queste è che quando hanno relazioni stabili, è meno probabile che sviluppino un legame malsano con il mondo online o che soffrano di dipendenza da Internet.

Alcuni genitori sostengono un approccio "no technology" e cercano di isolare i loro figli dalla tecnologia intelligente il più a lungo possibile. Cosa ne pensate?

Non è pratico: i bambini incontreranno la tecnologia prima o poi, sia a scuola, sia attraverso i loro amici, sia altrove. Non possiamo isolarli dalla tecnologia. Quello che possiamo fare è prepararli ad accedere alle possibilità digitali in modo sicuro. Se scegliamo la strada dell'"assenza di tecnologia", è come lasciare che i bambini guidino l'auto senza aver mai preso lezioni di guida. In effetti, un'istruzione sufficiente è una pietra miliare essenziale per determinare se un bambino è pronto per il suo primo smartphone. Abbiamo preparato bene il bambino?

Conoscono i benefici e i rischi dell'uso dello smartphone? E sanno come eliminare o almeno ridurre i rischi dei social media? In caso contrario, forse dovremmo dedicare un po' più di tempo a discutere di questi temi prima di lasciare che i nostri figli utilizzino uno smartphone in modo indipendente.

Lei ha parlato di benefici e rischi. Quali sono i principali vantaggi di regalare uno smartphone a un bambino?

Gli smartphone possono essere utili in molti modi. Permettono ai bambini di comunicare con gli amici e di esplorare gli hobby. I dispositivi intelligenti sono particolarmente utili quando vengono utilizzati in modo attivo anziché passivo. In altre parole, invece di scorrere all'infinito i social media, i bambini possono usare i loro dispositivi per creare qualcosa di proprio. Ad esempio, possono realizzare immagini o video creativi. Infine, poiché lo smartphone consente ai bambini di trovare informazioni in modo indipendente o di creare contenuti propri, può anche aiutarli a sviluppare la fiducia in se stessi.

E i rischi?

Il mondo online è, per molti versi, come quello offline. Sì, ci sono dei pericoli. Alcune parti non sono piacevoli e preferiremmo non vederle, e ci sono persone che vogliono fare del male agli altri. Ma c'è anche una ricchezza di opportunità e una grande bellezza. Non dobbiamo separare i bambini dalla tecnologia, così come non dobbiamo chiuderli in casa per proteggerli da ciò che accade fuori. Piuttosto, i genitori dovrebbero introdurre gradualmente i loro figli nel mondo, sia offline che online, camminando al loro fianco e facendo loro capire che sono sempre lì per aiutarli.

Proteggete i vostri figli online con fiducia. Esplorate la nostra applicazione Parental Control e garantite la sicurezza di vostro figlio mentre inizia il suo viaggio nel mondo online.

ESET Parental Control per Android ESET Parental Control per Android

Fai di internet un posto sicuro per i tuoi figli

Con ESET Parental Control per Android

PROVALO GRATUITAMENTE PER 30 GIORNI

Resta aggiornato sulla sicurezza online

Consigliato